Vai al contenuto

Installa openstack e kubernetes in 5 minuti

Questo è un test realizzato per testare le funzionalità di Openstack e di Kubernetes pur usando un singolo nodo (la mia workstation). Non è un setup per ambienti di produzione

SO sull’host: Ubuntu 20.04

Openstack

Verranno installati tutti i componenti chiave di Openstack: Keystone, Nova, Neutron, Glance, and Cinder.

sudo snap install microstack –edge –devmode

(attenzione: usando devmode come modalità non si potrà aggiornare automaticamente l’ambiente)

sudo microstack.init –auto

La dashboard è visibile all’indirizzo 10.20.20.1

di default le credenziali sono:

username: admin

password: keystone

Siccome verranno utilizzate un bel pò di risorse, possiamo sospendere i servizi di openstack liberando risorse sulla nostra workstation con:

sudo snap disable microstack

Potremo riattivare i servizi con:

sudo snap enable microstack

Kubernetes

Verranno installati i componenti di gestione di kubernetes

sudo snap install microk8s –classic

Abilitiamo la dashboard con:

sudo microk8s enable dashboard

Per comodità abilitiamo il nostro utente alla gestione della console:

sudo usermod -a -G microk8s <nome utente>
sudo chown -f -R <nome utente> ~/.kube

Otteniamo il tocken di accesso alla dashboard e salviamolo

token=$(microk8s kubectl -n kube-system get secret | grep default-token | cut -d ” ” -f1)

Visualizziamo il contenuto con

microk8s kubectl -n kube-system describe secret $token

Avviamo la dashboard con

microk8s kubectl port-forward -n kube-system service/kubernetes-dashboard 10443:443

Accediamo alla console con https://localhost:10443 ed incolliamo il token salvato con il comando precedente

Ci troveremo la dashboard di gestione di kubernetes

Quando abbiamo finito possiamo liberare risorse con

sudo snap disable microk8